RSS per principianti

Nonostante siano una risorsa semplice e immediata da utilizzare, i feed RSS faticano a diffondersi tra gli utenti basic e poco smanettoni. Ne ho avuto la prova qualche settimana fa quando ho deciso di pubblicare l’enorme icona arancione, che vedete qui nella colonna di sinistra, per abbonarsi al feed del mio blog. Da allora ho ricevuto numerose e-mail di lettori incuriositi, o spaesati, desiderosi di imparare a utilizzare gli RSS.
Ho così deciso di scrivere una breve ed essenziale guida, che hai visto mai.

Prima di passare al lato pratico, con un tutorial che ho scritto appositamente per i meno esperti, è opportuno chiarire brevemente a cosa serva un feed RSS.
Evitando ogni astrazione, possiamo paragonare il funzionamento dei feed RSS ai normali programmi/siti su cui ogni giorno leggiamo la nostra posta elettronica. Quando riceviamo un nuovo messaggio, il programma/sito di posta ci avvisa segnalandoci un messaggio non letto nella “Posta in arrivo”. Un feed RSS fa pressoché la stessa cosa, ma nei confronti di un intero sito. Quando un sito/blog viene aggiornato con un nuovo contenuto, il feed RSS si arricchisce con il nuovo materiale e avvisa coloro che vi sono iscritti della presenza di un articolo/post ancora da leggere.
Se ancora faticate a entrare nell’ottica, potete anche immaginare un feed RSS come un normale quaderno ad anelli. Ogni volta che viene pubblicato un nuovo contenuto, gli anelli del quaderno si aprono per ospitare il nuovo foglio a buchi, cioè l’articolo/post appena creato. Il feed RSS è però un quaderno molto intelligente, in grado di avvisarci della presenza di un nuovo foglio. Programmi o servizi online, come Bloglines (oggetto del tutorial), ci consentono poi di creare una libreria con i nostri feed/quaderni ad anelli preferiti.
Come avrete forse intuito, i feed RSS vi consentono di conoscere in tempo reale quali dei vostri siti preferiti siano stati aggiornati o meno. Ciò vi permette di andare a visitare solo quei siti con nuovi contenuti, evitando il “giro delle sette basiliche” alla ricerca “cieca” di nuovi post/articoli. I feed RSS non solo consentono di risparmiare un sacco di tempo, ma permettono anche di avere sempre sotto controllo i nostri siti preferiti, scongiurando la possibilità di perdere per strada qualche nuovo contenuto.

Dopo questa lievissima infarinata teorica, passiamo alla pratica. Vedrete che vi sarà tutto più chiaro, almeno spero…

Tutorialbloglines
Clicca qui per visualizzare il tutorial

20 commenti

  1. se non usassi i feed per leggere i blog (e non solo) sarei persa.
    però sei didatticamente ineccepibile!
    chiaro, sintetico, perfetto.
    potresti fare dei post formativi una tantum, su argomenti o strumenti vari.
    no?


  2. @ MrX
    Bravo MrX! L’importante è perseverare! 🙂
    @ valentina
    Grazie, Valentina, troppo buona! Mi piace divulgare 😉
    @ Antonio
    Uao, grazie! Sono felice ti sia piaciuto e spero possa esserti utile!
    @ Luca
    Ahaha! Addirittura una cena, troppo gentile!
    @ Bour
    blushing… 😉
    @ caramella
    Dai che ce la fai!
    @ Iproga
    L’importante è impararli a usare per migliorare la tua “navigazione”. Comunque erre-esse-esse è una buona dizione.
    anecòico

  3. Grazie, prof. Mi ero arenata dopo l’iscrizione; avevo l’account da mesi ma senza feed viventi.
    Sai mica come far funzionare blogbar compatibilmente con le nuove versioni di firefox?

  4. Ciao
    bel lavoro …peccato però che sembra più un tutorial su come usare il sito in esame. Potresti estenderlo anche su come ad esempio Firefox gestisce i feed, o su come inserirli nelle pagine personali di iGoogle o Mio Yahoo,… giusto per dare una gamma più ampia di possibilità, speciamlmente x chi ha gia una casella di posta su questi 2 portali.

  5. Scusa il commento precedente é di K.C. (Orbita-Rumore Bianco) non mi ha riconosciuto in automatico. 🙁
    Ciao. 🙂

  6. gli rss non mi piacciono, saranno comodi e utili ma preferisco seguire gli aggiornamenti sulla pagina principale. Ci trovo più gusto.

  7. Finazio, anche io preferisco fare ocome fai tu. Ma gli RSS sono uno strumento davvero utile. Ad esempio io li integro con Firefox, al posto dei segnalibri. Sono molto più comodi per andare a vedere i blog che frequenti!
    Inoltre i Podcast usano la stessa tecnologia.

  8. Grazie per le spiegazioni. Non appena avró un attimo di tempo proveró. Non ho capito dove finisce tutta quell’informazione. Ma lo capiró.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *