Le armi di Hollywood

Ssuànnn… È la spada laser di tuo padre. Questa è l’arma dei cavalieri Jedi. Non è goffa o erratica come un fulminatore. È elegante, invece, per tempi più civilizzati. Per oltre mille generazioni i cavalieri Jedi sono stati i guardiani di pace e giustizia nella vecchia Repubblica, prima dell’oscurantismo, prima dell’Impero. (Obi-Wan Kenobi)

20th Century Fox ha recentemente fatto un sondaggio per decretare la miglior arma mai comparsa in un film. La ricerca è stata svolta su un campione di 2.000 appassionati di cinema.
Al primo posto si è classificata la spada laser utilizzata dai Jedi e dai Sith delle due trilogie di Star Wars, Guerre Stellari. Ideate nel 1976 per il primo film della serie, uscito l’anno seguente, queste spade sono presto entrate nell’immaginario collettivo, specialmente per il loro particolare suono emesso quando fendono l’aria ionizzandola (o una cosa astrusa del genere).

Al secondo posto tra le preferenze dei duemila si è classificata la pistola 0.44 Magnun dell’Ispettore Callaghan interpretato da Clint Eastwood nel film Ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo. La terza posizione è stata invece conquistata da un’arma più rudimentale, ma amata da molti: la frusta utilizzata da Harrison Ford nella serie di film Indiana Jones.

Seguono poi: la katana di Kill Bill, la motosega utilizzata in Non aprite quella porta, la pistola nel film di James Bond L’uomo con la pistola d’oro, il fido arco di Robin Hood, la devastante mitragliatrice di Al Pacino in Scarface, la gigantesca Morte Nera di Guerre Stellari e l’indimenticabile bombetta-killer del crudelissimo Oddjob nel film Goldfinger.

8 commenti

  1. La 44 di Clint fu un mito delle periferie degli Anni ’70.
    Insieme, naturalmente, alla Browning cal.38 a tamburo che De Niro portava nella manica del giubbotto da tassista.
    Altri miti del cinema d’azione sono la Mitraglietta Ingram cal 45 usata da Neo nella scena della hall in Matrix ed il coltello da survival di Johnny Rambo. Non dimentichiamo il Winchester di John Waine ed il Thompson di Cagney nella scena degli specchi del primo “Scarface”.
    Vista la scarsa dimestichezza degli Italiani nei combattimenti in campo aperto e la ben nota repulsione per qualunque atto realmente risolutivo, che voto attribuireste a Porta a Porta , Matrix e Ballarò nel campo delle armi di distruzione di massa?
    Ritenete che un killeraggio sia più “cinematografico” se fatto per bocca di :
    A- D’Alema
    B- Casini
    C- Schifani
    D- Calderoli
    E- Nessuno dei quattro si presta al caso
    F- The Indipendent e The Financial Times sono impagabili
    Quali sono gli effetti collaterali più devastanti? Quelli prodotti da:
    A- Mastella
    B- Prodi
    C- Rutelli
    D- Giordano
    E- Pecoraro
    F- Cuffaro
    G- Berlusconi
    H- Storace
    I- Borghezio
    L- Nessuno di loro si presta al caso
    M- La colpa è degli Svizzeri

  2. no, ragazzi…allora io ci metto anche il riporto di schifani e il turpiloquio di borghezio…con queste la dx è veramente invincibile…neppure ufo robot resisterebbe ad uno scontro del genere…
    saluti
    alessandro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *