8 commenti

  1. barbamauro

    Sarà un commento banale, ma qualcuno ha mai pensato ad un calcolo perdite / profitti della nostra “casta”?

  2. Piergiuseppe

    A ben vedere, non siamo governati da una tizia con adorabile cappellino giallo, ma da gente che non ci porta 160 milioni di sterline di profitto ogni anno. Anzi, anzi…vogliamo fare quattro conti italiani?

  3. Italo

    Se è vero che i regnanti inglesi generano profitto al loro paese e se è vero che quindi vengono tollerati per puro calcolo economico, allora diciamolo che la casa reale inglese è un po’ come Gardaland in Italia o i parchi di Walt Disney negli States. E questo non è gia molto dignitoso per chi si ritiene una regina. Ma comunque, se non fosse vero niente, pare altrettanto un po’ assurdo che un popolo, quello inglese, che fondò la democrazia nel 1215, si tenga e mantenga tutt’ora in casa propria un’intera famiglia reale, con relativa corte al seguito.
    Sia ben chiaro che non critico solo gli inglesi perché non è che agli italiani manchino simili assurdità. Basti pensare alle varie mafie e alle varie caste, in prima fila quella dei politici, che ci costano tanti ma tanti denari e portano al paese meno benefici di quanti ne ottengano dal popolo.

  4. Pierbacco

    Vorrei solo ricordare che Il Regno Unito è una monarchia costituzionale, quindi la Regina esercita il suo potere in modo democratico.

  5. Wilson

    Ci deve essere dell’altro, comunque, se altri 17 paesi (vado a memoria) hanno lei come capo di stato, inclusi Canada e Australia e non vogliono cambiare (http://www.ilpost.it/2011/03/21/william-nel-suo-regno-in-australia/).

    Comunque è errato dire che la famiglia reale governi, il ruolo costituzionale è molto diverso e assomiglia a quello del Presidente della Repubblica in Italia.
    Con il vantaggio di imparzialità dato dalla carica a vita (nessun politico può influenzare la Regina o il Re) e minori poteri effettivi (non credo possa obiettare su alcun atto di governo e parlamento).

  6. CultofLack

    Ricordo che la gestione del Quirinale costa qualcosa come 200mln di euro all’anno, quindi piú di tre euro per ogni cittadino italiano, bambini compresi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *