3 commenti

  1. Simone

    Premessa: al sito di Repubblica preferisco quello del Corriere. Ma il primo ha sempre avuto il merito di stare qualche passo avanti, ad esempio anni fa proponendo le “dirette”. Ma resta pur sempre una delle forme più simili ai tabloid – anche nel formato – che abbiamo mai avuto in Italia, e si comporta di conseguenza: dai boxini morbosi ai titoloni ansiogeni.

  2. Il sito del Corriere si presentava in modo più o meno analogo, comunque. Una delle ragioni per cui li evito entrambi da un pezzo.
    Mi sembra scontato dare maggiore responsabilità a chi pubblica queste nefandezze facendo leva sugli istinti più bassi del lettore medio (il cui livello sta progressivamente calando), fermo restando il disprezzo per chi ormai si nutre di notizie cronaca/politica/economia come se fosse tutto un reality, e sono tanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *