Confrontare Apple e pere

Ieri i giornali di mezzo mondo si sono occupati di Apple e del suo crescente valore in borsa, che ha portato la società ad avere una capitalizzazione record, superando quella di Microsoft del 1999 e diventando così la “società più ricca di sempre” (abbiamo ripreso la cosa anche sul Post con un post-it). Ora il blog The Audit della Columbia Journalism Review segnala che le cose, in realtà, sono un po’ diverse da come sono state raccontate ieri.

La cifra di 622 miliardi di dollari di Apple è un record nominale, che significa “sulla carta”, o in alternativa, non reale. Si tratta di un record solo se non viene aggiustata all’inflazione la cifra raggiunta da Microsoft nel 1999. Spiacenti, ma dovete correggere ogni numero in base all’inflazione, altrimenti confrontate mele e pere.

Sul blog spiegano che ci vogliono circa 1,38 dollari di oggi per avere lo stesso valore di un dollaro del 1999. Questo significa che Microsoft raggiunse il suo massimo a 856 miliardi di dollari (fatto l’aggiustamento), circa 235 miliardi di dollari in più rispetto al record di Apple di cui si era parlato ieri.

pubblicato in economia e finanza, internet e media. con tag , , , .

3 Responses

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

free hit counter