Una città per palestra

Sindaco e studenti di Albiate nel cordo dell'iniziativa Pedibus Per mantenerci in forma, medici e nutrizionisti consigliano di camminare a passo veloce per almeno trenta minuti al giorno. Ma quanti di noi, armati delle migliori intenzioni, si sono scontrati con l’inadeguatezza delle nostre città “a misura d’auto”, in cui pare impossibile svolgere una serena e salutare passeggiata?

La rivoluzione verso una città organizzata sulle esigenze dei pedoni è partita alcuni anni fa da Albiate, una piccola cittadina della provincia di Milano. Seguendo le linee guida fornite dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, la giunta comunale ha varato nel 2003 il progetto “Albiate in forma”, per promuovere e favorire l’adozione tra la popolazione di stili di vita corretti e salutari. In accordo con i medici di famiglia, categoria in cui non a caso rientra anche il sindaco del paese brianzolo, è stata offerta ai cittadini – senza alcuna imposizione – la possibilità di affiancare alle tradizionali prescrizioni di medicinali anche consigli per migliorare abitudini alimentari e comportamentali.

A queste iniziative indirizzate ai singoli è stato poi affiancato un piano di riorganizzazione strutturale della cittadina. In pochi mesi sono comparsi percorsi pedonali, dossi, piste ciclabili, anelli per la corsa campestre e una nuova palestra pubblica. Sul tessuto viario a misura di pedone della nuova Albiate sono stati poi creati percorsi pedonali sicuri, come quello casa-scuola per gli studenti, per disincentivare l’uso delle automobili, inquinanti e poco salutari.
La grande adesione della popolazione sta sancendo il successo dell’iniziativa. Nei primi tre anni di applicazione del progetto “Albiate in forma”, il numero di persone che svolgono regolarmente attività fisica è aumentato del 40% mentre gli infortuni tra gli anziani per cadute sono diminuiti del 20%. Infine, la percentuale di albiatesi sovrappeso è scesa al 7% dell’intera popolazione, facendo meritare alla cittadina un riconoscimento speciale da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Link
+ Il sito del
Comune di Albiate.
+ Il network del
Progetto città sane, cui aderisce il comune brianzolo.
+ La sezione del sito web del Ministero della Salute dedicata ai
corretti stili di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.