I brutti di Carosello

“I seve tant simpàtich, ma i seve ‘dcò tant brut”
Doveva essere molto schietta la piemontesissima domestica di Ettore Bruno, Giacomo Guerrini, Elio Piatti, Aldo Maccione e Gianni Zullo. Viste le espressioni stravolte dei cinque amici reduci da una notte in bianco passata a cantare nei locali torinesi, la governante non aveva esitato un istante a definire i suoi datori di lavoro “tanto simpatici, ma anche tanto brutti”. Così, da una battuta bonaria e un po’ irriverente, nacque il nome del quintetto canoro I Brutos.
Ebbero il grande successo nel 1959 grazie alla caparbietà del loro manager Aldo Zanfrognini. Con i primi dischi arrivarono anche i riconoscimenti internazionali, che fecero dei Brutos uno dei gruppi italiani più conosciuti all’estero.

Decisi a sfruttare il loro successo, i dirigenti di una azienda di prodotti per la casa scritturano i Brutos per una serie di spot per Carosello, andati in onda dal 1963 al 1966. Durante gli sketch, molto semplici e immediati, il quintetto si esibisce con il suo repertorio di gag e battute surreali che li ha resi celebri al grande pubblico.
Il Carosello dei Brutos ottiene da subito un grande successo, diventando una delle pubblicità più conosciute dei primi anni Sessanta. L’alto gradimento consente al quintetto canoro di partecipare a numerose trasmissioni televisive e ad alcuni film, divertenti ma dalla trama molto esile.
Il video qui sotto è un spot del 1963, la Spagna è il tema della canzone e della scenografia, molto essenziale e volutamente fumettosa.

10 commenti

  1. Mia mamma era d’accordissimo con la domestica e per un lungo periodo ci ha “proibito” di guardarli. 😉
    OT: mancano i tuoi pronostici, non puoi mica ritirarti da vincitore.

  2. I brutos.
    Ero piccolo piccolo, ma mi ricordo quella della cera grey metallizzata.
    “cera grey!” – l’altro gli tirava uno schiaffo – e lui “MEDALLIZZADAAA!”
    La cosa la facevamo con mio fratello, nessuno ci teneva a prendere gli schiaffi, per il gusto di di “metallizzataa!”
    Non ce l’hai uno della cera grey metallizzata?

  3. lorenzo

    génial, c’est très prenant on savait jouer et chanter à cette époque! c’est beau.

  4. Con Jerry siamo legati da un rapporto di amicizia che dura da oltre 50 anni. Io giocavo nel cortile della casa in cui abitava.
    Non solo ricordo bene i Brutos ma ho anche realizzato con Jerry il loro sito http://www.brutos.it
    Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *