Berlusconìade, ovvero il privato in piazza

Berusconiveronicalario_1

Così si confidava Barbara (Babi) Berlusconi, sui genitori Veronica e Silvio, a Claudio Sabelli Fioretti nel 2005.

La mamma [Veronica B.], però, dice che lei ha un caratteraccio.
«Sa, mia mamma è convinta di avere il carattere migliore del mondo».
Quando lesse dei pettegolezzi su Cacciari e sua madre, provò fastidio?
«Erano pettegolezzi».
Ne parlava con la mamma?
«Ricordo di averci scherzato. Era una cosa talmente assurda. Io vivo a stretto contatto con lei, vedo tutti gli spostamenti che fa, dove va, la sento sempre. Me ne sarei accorta». […]
«Mia madre è la First lady italiana, ma è anche una persona estremamente riservata. Proprio il fatto che di lei si sia sempre saputo poco ha scatenato il pettegolezzo».
«Ma perché proprio Cacciari?
Forse perché la mamma ama andare ai convegni di filosofia».
E quando suo padre ne parlò in pubblico?
«Ci rimanemmo tutti un po’ male. Stupiti e anche un po’ risentiti. Pensai: ha una bellissima famiglia e non c’è motivo di fare questa dichiarazione. Però da quel momento il pettegolezzo è finito». […]
Suo padre è geloso?
«Sono stati gelosi l’uno dell’altro moltissimo».
Ha mai avuto paura che si separassero? La mamma nel libro di Maria Latella ne parla…
«In tutte le vite di coppia ci sono dei momenti di assestamento. Ma io vivo in una famiglia molto serena. Se ci sono state crisi non le hanno mai fatte vivere a noi figli». […]
Per riscattarsi mi dica un difetto del papà [Silvio B.].
«È troppo generoso».
Ho chiesto un difetto.
«A volte è pettegolo».
Nel senso che racconta gli affari di famiglia?
«Può capitare. Lui è aperto oltre misura Spesso racconta vicende personali».
Come quando disse: "Non fatemi dire questa cosa altrimenti mia moglie mi insegue col mattarello".
«Esatto. Mia madre si arrabbiò molto quella volta. Non è quel tipo di donna».

E alla fine il mattarello è arrivato. Bisognerebbe sempre dare retta ai figli.

Link
+ L’intervista integrale di Claudio Sabelli Fioretti è
disponibile online.
+ Per una breve biografia su Veronica Lario rimando a
Wikipedia, mentre per la sua filmografia a IMDB.
+ L’austero Times di Londra ha dedicato alla vicenda una scherzosa lettera apocrifa.

4 Comments

  1. Forse nella corrispondenza pubblica tra il Cav. e signora c’è un pizzico di ognuno di noi, cara Giulia. Il prossimo passo è una bella missiva alla rubrica “Cuori allo Specchio” di Gramellini, è solo questione di tempo…

  2. Anch’io sono stata tirata per i capelli…nel senso che ho in qualche modo tratto spunto dalla vicenda per un post. Speriamo che dopo, oltre a calare il silenzio, si alzi la voce su altro…
    ciao ciao

  3. Concordo con Giulia: l’ex premier cerca solo e sempre di essere visibile, senza un palco scenico soffre. Ciao, Fabio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.