Salutare! Autostop! Dormire! Sciare…

Quando ormai pensavamo di esserci definitivamente liberati del Tormento (con la “t” maiuscola) per eccellenza, il Web ci costringe ancora una volta a ricrederci. Come un subdolo blob, Claudio Cecchetto è tornato con la sua musica ameboide e questa volta non si salverà nessuno.
È tutta colpa nostra, non abbiamo vigilato abbastanza.

7 Comments

  1. ma non si puo perseguire penalmente? io mi porto dietro un trauma dalle elementari. ci fecero fare il video sul palcoscenico

  2. @ Antonio
    Ha “chiuso” molto anche me questa ferale news!
    @ Sandro
    Bello il video delle elementari… postalo su youtube! 😀
    anecòico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.