Curriculum

Suoneria del cellulare

– Pronto?
– Buongiorno, sono Stefania B. della ******.
– Ah! Buongiorno. Mi dica…
– Lei è il signor Emanuele ********, giusto?
– Sì, sì. Sono proprio io.
– Le telefono perché abbiamo selezionato il suo curriculum da uno dei database dei laureati italiani…
– Sì..?
– Ecco, sarebbe disponibile per un primo colloquio conoscitivo?
– Uh, certo. Mi potrebbe solo dire per quale posizione?
– Ah sì! [risatina imbarazzata] Me ne ero dimenticata. Il colloquio è per la posizione di operaio tornitore addetto al controllo numerico.
– Come?!
– Operaio tornit…
– No, no. Ho capito cosa mi ha detto. Ma, come è indicato sul mio curriculum, io cerco qualcosa legato alla comunicazione, editoria o giornalismo. Insomma, qualcosa di coerente con la mia preparazione universitaria.
– Ah… Ma quindi le macchine a controllo numerico non le sa usare?
– Eh, signorina. Purtroppo tra le materie d’esame, “scienze e tecniche della tornitura” non erano contemplate. Ultimamente gira così a Lettere e Filosofia.
– Oh…
– Sto scherzando, non se la prenda.
– Ah, ma allora la sa usare una macchina a control…
– NO! Non saprei da che parte cominciare.
– Ok, ok. Allora rinuncia al colloquio?
– Eh, purtroppo mi vedo costretto a rinunciare. Buona giornata…
– Grazie, anche a lei.

Clic

8 commenti

  1. E fai bene ad essere sicuro…mi sono sempre chiesta cosa ne fanno dei curriculum che tutti mandiamo in giro, io solo per miracolo sono finita nella graduatoria giusta del Ministero della P.I. e quest’anno solo per miracolo si sono ricordati che avevo chiesto di rimanere al carcere ( forse gli era sembrato strano che non volessi la libertà?)….ciaooooo….
    Carmela

  2. Ahahahahahahah bellissimo ;)))
    Ma se non erro la legge sull’apprendistato dice chiaramente che si devono assumere persone con un titolo di studio diverso da quello per cui devono lavorare! Quindi il tornitore giornalista ci azzecca ;)))

  3. Le macchine a controllo numerico non le sai usare? Ma che cavolo di preparazione dà allora l’Università? A che serve laurearsi? Oggi ovunque mi giri leggo di laurea ed università e ci ho fatto anche un post. Che barba!

  4. Circa quattro anni fa è fallita la ditta presso la quale lavorava mio marito che, così, si è trovato senza lavoro a 50 anni!
    E’ iniziato così un periodo terribile: nonostante la pluridecennale esperienza in ufficio acquisti e la disponibilità dichiarata ad adattarsi ad altre mansioni, abbiamo dovuto verificare di persona ciò che molti giornali scrivono.
    A 50 anni sei troppo vecchio per essere assunto (la tua esperienza vale meno di zero!) e troppo giovane per andare in pensione (ipotesi che non sfiorava nemmeno lontanamente mio marito).
    Credo che da casa nostra siano partiti centinaia di curriculum, ma, fino a qualche mese fa, nessuno lo voleva assumere, nemmeno come tornitore di macchine acontrollo numerico, facchino od altro.
    In compenso, sapendo della sua situazione, ci sono stati imprenditori che gli hanno offerta un posto in ufficio acquisti … in nero…Prendere o lasciare. E, se hai una famiglia da mantenere…
    Fortunatamente, qualche mese fa la situazione si è risolta nel migliore dei modi.
    Tu persevera e vedrai che qualcosa arriverà, ma capisco che, nell’attesa, i momenti di sconforto possano essere tanti.
    Buona giornata.
    Zia Elena


  5. @ Carmela
    Si chiama mercato del lavoro proprio per questo motivo: siamo sempre più della semplice merce su cui contrattare e fare baratti… brrr!
    @ Amanda
    Ecco, grazie per la botta d’ottimismo 😛
    @ Sinned
    Forse erano bendati
    @ Bour
    Come diceva il prode guerriero: “Che io deceda se recedo” 🙂
    @ Finazio
    Lo so è una vergogna! 😉
    @ Zia Elena
    Grazie per la tua testimonianza! Sono felice che ora la vicenda di tuo marito abbia preso una giusta piega. Speriamo che tutto questo perseverare “paghi”!
    anecòico

  6. Senti, nel prossimo futuro mi potrebbe servire un laureato che sappia usare una lavastoviglie industriale. Se ti interessa potresti mandarmi il curriculum.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *