Vespa, la bici e il cadavere

Dopo essersi occupato con una certa pedanteria dei delitti di Cogne ed Erba e delle presunte molestie di Rignano Flaminio, Bruno Vespa è diventato molto interessato al caso di Garlasco.
Abbandonati mestolo e sabot, Bruno Shogun Vespa ha portato in studio “il probabile mezzo di fuga dell’assassino”.

Garlasco

18 commenti

  1. max 1945

    spettacolo indegno. sempre pescare nel torbido pur di fare audience nella marchetta televisiva serale.
    e poi, sempre le stesse presenze a livello di ospiti, nulla togliendo alla d.ssa Matone ed al dr. Bruno.

  2. Ma allora vuoi proprio farti del male 😉
    Mi rifiuto di seguire le inchieste del “nostro”. Meglio disinformati che male informati,che poi è la stessa cosa. in fondo quei programmi sono per insonni morbosi

  3. Effettivamente la puntata di ieri se la poteva risparmiare….mancavano le notizie…quel poco che si sa non é sufficiente e la bici in studio..na cacchiata!

  4. Protesteró con rai international per non averci passato questa puntata. E tu smetti di criticare Vespa se vuoi avere un futuro nell’editoria.

  5. … dopo cogne e il modellino semovibile…ecco la bicicletta… che schifo…
    Blog molto interessante! passa pure dal mio… è appena nato…ma mi impegnerò per renderlo decente!

  6. Tutto fa spettacolo, ma soprattutto odience. Infondo, la colpa non è sua ma di chi lo ascolta. Così come non ha colpa Piero Angelo se pochi guardano Quark.
    Ciao
    Antonio

  7. Della vacuità televisiva lui ne è diventato, da anni, l’emblema. Peccato però che sulla stessa barca ci siano anche i telespettatori… e dire che in seconda serata si potrebbe guardare altri canali, leggere tanti libri oppure, perché no, spegnere la tv, sempre più “cattiva maestra”!
    Ciao
    Francesco

  8. labelva

    E’ ORA CHE ANCHE VESPA VADA FUORI DALLE BALLE , I SUOI TRIBUNALI NON FANNO ALTRO CHE CONFONDERE LE IDEE, GLI OSPITI ESPERTI?
    MA , …..MEGLIO LASCIARE GLI ITALIANI A RAGIONARE CON LE PROPRIE TESTE SENZA ESSERE INFLUENZATI DA QUESTI PSEUDOESPERTI.

  9. Grandissimo Vespa, ora che Cogne latita e i coniugi di Erba sono in carcere la sua morbosa curiosità andrà ad accanirsi su ogni dettaglio della vicenda di Garlasco… Ho l’impressione che siamo solo all’inizio.

  10. Piu’ che dopo il plastico direi dopo il mitico: “mestolo o scarpone?”
    Le chiamavano trasmissioni di approfondimento…da anni grazie a Vespa e C. non approfondiscono nulla…..

  11. BRUNO VESPA, IL TUO E’ SOLO TEATRO, NON GIORNALISMO

    Dopo il mitico plastico della villetta di Cogne, Porta a Porta non si fa mancare la dueruote del giallo di Garlasco Proprio non ce l’ha fatta, Bruno Vespa, a soprassedere. Dopo il plastico della villetta del delitto di Cogne, ha fatto bis. E che bis!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *