la7 revolution

– Ah, ma tu guardi la7?!

Non so perché, ma ogni volta che faccio outing dichiarandomi spettatore de la7 vengo guardato come un alieno appena sceso sulla Terra per provare un Camogli all’Autogrill.

Da alcuni giorni è online il nuovo sito de la7, rinnovato nella grafica e nei tanti contenuti. A differenza di Mediaset e del suo costoso RiVideo, opzione per rivedere a pagamento una selezione di programmi online, il nuovo sito de la7 consente di rivedere lunghi spezzoni delle sue trasmissioni, anche gli ultimi telegiornali compresi.

Mentre Rai e Mediaset hanno scelto per un sistema molto rigido e chiuso, la7 ha intrapreso con lungimiranza la strada dello sharing. Tutti i video presenti nelle sezioni Intrattenimento, Sport e News non solo possono essere linkati e segnalati, ma anche integrati in altri siti, attraverso l’opzione “embed” che ha in parte fatto il successo di YouTube in tutto il mondo.

Maurizio Crozza e il nuovo inno del Partito Democratico.

5 Comments

  1. Guardo pochissimo la TV, ma apprezzo alcuni programmi de La7 che, rispetto a Rai e Mediaset, sembra davvero la più innovativa.
    Grazie per la segnalazione del nuovo sito web della tv in questione.
    Ciao.
    Zia Elena

  2. Anch’io trovo questa tv abbastanza gradevole e originale. Dovrebbero però arricchire il palinsesto dei programmi trasmessi a pagamento sul digitale terrestre che, al momento, calcio a parte, non offre granchè. Un abbraccio, Fabio

  3. Anche a me piace La7.
    E devo confessare una mia particolare venerazione per Antonello Piroso, lo starei ad ascoltare per ore.
    Mi devo preoccupare? 🙂
    StummeWorte

Leave a Reply

Your email address will not be published.