La sfiga ci vede benissimo

Iettatore

Nel tempo di 180 minuti:

– virus sul computer duro a morire;

– crollo in stile casa degli Usher di un ripiano della mia libreria;

– emicrania galoppante paragonabile a 117 Tremonti che ti ululano nel cervello "pvodotto intevno lovdo";

– un casino di scadenze… in scadenza.

E mancano ancora 7 ore alla fine della giornata.

8 commenti

  1. perdona il francesismo ma quando ci vuole ci vuole: “che c@@o!!!”
    un abbraccio… mancano solo 3 ore alla fine della giornata 😉
    Lisa

  2. Ti sono vicina,non fosse altro che per il fatto che spesso le sfighe si uniscono in un momento unico e ci calano addosso con la delicatezza di una frana…
    Pensa ai periodi buoni e tira a campare 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *