3 commenti

  1. vuesse gaudio

    CARTIZZE E PAPERI
    Ma allora finalmente sappiamo cosa abbia fatto Dio ultimamente!..Con Woody Allen eravamo disperati:”Mio Dio , mio Dio! Cosa hai fatto Tu ultimamente?” Dio era lì con Sarah a mostrarle cosa fare sul bilancio…e spero tanto che le abbia indicato la strada giusta, anche se questo, a voler essere sinceri, dovrebbe essere di pertinenza della Disney, che,però, come riferisce Menietti, stranamente, essa che è così tempestiva nel registrare ogni pensiero a budget, non fuoriesce nemmeno connessa alla saggezza o alla felicità…Dovremo,intanto, aggiornare il proverbio:”Chiunque ami la saggezza è virtuoso ma colei il quale corteggia un papero( o “pato” che sia) non sa ancora quale sia la strada che attraverserà”. D’altronde, anche hamburger non restituisce nessun risultato. Però per ciambelle c’è una storia che si connette ai paperi(lasciamo stare la passione di Paperino per le ciambelle): l’altro giorno, il mio amico poeta Luciano Troisio ha presentato il suo “Papera Omnia” in provincia di Treviso vicino a Pieve di Soligo, dove vive Andrea Zanzotto, e volete che al buffet non ci fossero ciambelle, ciambelle e Cartizze, che Sarah Palin,[ inseriamola come parola chiave, vediamo] se lo sogna!

  2. maui

    Sono le e-mail inviate utilzzando gli account pubblici assegnati alla Palin quando era governatore: sono state eliminate, ovviamente, le e-mail con contenuto strettamente privato e quelle che ricadevano nel divieto di pubblicare notizie riguardanti il “processo decisionale”; le e-mail pubblicate sono state “redacted”. Difficilmente si avranno delle sorprese, anche perchĂ© la Palin, paladina – a parole – della trasparenza , ha furbescamente utilizzato anche degli account privati per la sua attivitĂ  governativa.

  3. vuesse gaudio

    DALL’ ANTOLOGIA DI SPOON RIVER ALL’ ANTOLOGIA DI SARAH PALIN?
    La parola chiave “democrazia”, è strano che Menietti non ci abbia pensato, è quella che può addirittura connettere la posta della Palin all’ Antologia di Spoon River di E.L.Masters…Che so, prendiamo John Hancock Otis e facciamone una e-mail:”Quanto a democrazia, cari concittadini, non siete pronti ad ammettere che io, erede di un bel patrimonio e destinato per nascita ad amministrarlo, non sono stato secondo a nessuno a Spoon River come devoto alla causa della Libertà”, e poi, a seguire, ci sono “direzione”, “ferrovie”, “Chicago”, “negriero”, “schiena dei lavoratori”, “nemico”, “Repubblica”, “potere”, “pantaloni” e “spago”. Ora, perché non fare una cernita nelle e-mail della Palin e tirar giù una poesia-lapide, ovvero con dentro una situazione, un ricordo, un paesaggio, un’immagine, per vedere se è il caso di ripetere l’applicazione fino a tirar fuori l’ Antologia di Sarah Palin? Sarebbe una rappresentazione epica della vita politica postmoderna?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *