Gigante, pensaci tu!

Jocondor_1Dalla matita dell’eclettico Romano Bertola, nel 1971 prendono vita i simpatici personaggi della “Valle Felice”, che abitano in uno sperduto villaggio immerso nel verde. La gioia e la letizia degli abitanti è però turbata dalla forza distruttiva dell’imbranato Jo Condor e della sua flotta di sgangherati avvoltoi, che ricordano vagamente gli squadroni della Luftwaffe tedesca nel secondo conflitto mondiale.

Fortunatamente gli abitanti della “Valle Felice” possono contare sull’aiuto di un gigante buono che, al coro “Gigante, pensaci tu!”, accorre per ristabilire l’ordine e scacciare la sgradita presenza dei malintenzionati rapaci. La frase-tormentone “Che c’ho scritto, Jo Condor?” diventa presto un comunissimo modo di dire, tanto diffuso da sopravvivere ancora adesso.
Il raro episodio che segue, datato 1972, appartiene alla prima fortunata serie.

Gli spot vanno in onda dal 1971 al 1976, pubblicizzando a rotazione l’intera gamma di produzione della più famosa industria dolciaria italiana. Ad alcuni episodi partecipano anche i Ricchi e Poveri, intervenendo nella parte finale di ogni sketch con alcune battute e una canzone.

8 Comments

  1. Bellissimo…Gigante, pensaci tuuuu ! Ti ho già scritto e ti ripeto che questa rivisitazione è davvero un’idea simpatica, una carezza alla memoria di molti…Grazie !
    Irene

  2. amalo

    Grazie (buona) cattiva maestra. Si, si puó essere buoni e cattivi allo stesso momento.
    Grazie del gigante senza mutua.

  3. Ricordi ancestrali.
    Come fai a procurarti i filmati?
    Ho notato che fra gli animatori c’era pure Sergio Toppi, uno dei migliori fumettisti italiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.