Supercortemaggiore, la benzina di Carosello

Nel 1949 fu scoperto un giacimento petrolifero nel comune piacentino di Cortemaggiore. I dirigenti dell’Agip iniziarono a raffinare e commercializzare il petrolio nostrano nei primi anni ’50, creando la benzina Supercortemaggiore, “la potente benzina italiana”.
I vertici dell’Agip non badarono a spese per pubblicizzare l’unica benzina italiana ottenuta completamente da petroli italiani. Tra i primi anni Cinquanta e la metà degli anni Sessanta furono prodotte decine di spot per Carosello.
Nel 1961 il personaggio della centralinista (“Pronto mammà?”), magistralmente interpretata da Franca Valeri, fu trapiantato al volante di un’automobile per una divertente serie di spot televisivi dedicati alla benzina Supercortemaggiore. Affiancata da Gabriele Ferzetti, Franca Valeri era al centro di brevi e surreali gag sul mondo dei motori e della guida, creando un mix tra “gergo” da strada e da centralinista: “Voglio superare quell’automobile interurbana…”
La serie di spot per l’Agip ebbe un notevole successo tra il pubblico neomotorizzato del boom.
Il video qui sotto è uno sketch del 1961: Gabriele Ferzetti è alle prese con la guida naïf e spericolata della sua allieva centralinista Franca Valeri.

3 Comments

  1. Questa storia, inevitabilmente mi fa tornare in mente Enrico Mattei: fu proprio quando egli ricevette la nomina a commissario straordinario dell’Agip che vennero scoperti i giacimenti di Cortemaggiore. Mattei aveva avuto l’incarico di liquidare l’azienda. Ma quella scoperta cambiò il corso degli eventi. Il 26 11 2006 ho dedicato su Metamorphosis un post a questo manager che cercò di avviare una politica energetica sicuramente più autonoma e redditiza per il noostro paese. Ma il suo coraggio e la sua indipendenza, come sappiamo, gli costarono la vita. Un caro saluto, Fabio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.