Veltroni e la borgata fantasma

È stata un’estate molto densa, ma anche divertente, ma anche proficua, ma anche costruttiva, ma anche politicamente accattivante, ma anche faticosa, ma anche densa di contenuti per Walter Veltroni, il neo-segretario del Partito Democratico affetto da parossistici attacchi di “maanchismo”.

Da candidato alla leadership PD, Veltroni ha anche incontrato Azione Giovani, l’area giovanile di Alleanza Nazionale, durante l’annuale serie di meeting politici organizzati al Parco del Celio a Roma.
Quelli di Azione Giovani hanno organizzato un trabocchetto, con una domanda non-sense al loro ospite. Interrogato sulla condizione della fantomatica Borgata Pinarelli, il sindaco di Roma è partito in quinta cadendo pienamente nel tranello.

Spiegato l’inghippo, Veltroni pare non l’abbia presa benissimo.

Il filmato è stato recentemente riproposto nella trasmissione Tetris, in onda su La7. Tra gli ospiti in studio spiccava Livia Turco che, ad appena un minuto dalla visione del filmato su Veltroni, così rispondeva a una nuova domanda non-sense dello stesso ragazzo di Azione Giovani.

7 Comments

  1. rob

    e dove stà la reazione stizzita? Non sapete più dove attaccarvi pur di riguadagnare le poltrone.

  2. Connessione in panne un’altra volta. Non posso vedere i video, a meno che non passi la giornata qui in attesa.

  3. Nessuna novità dotto il sole, non c’è biosgno di tabocchetti per capire che a tutti i politici piace solo giocare sui problemi della gente povera che conta poco, molto poco per tutti.. e su questo purtroppo non mi viene da ridere…Giulia

  4. Francamente, mi pare che siano giochetti da 4 soldi, che non dimostrano assolutamente nulla. Non mi pare si possa parlare di “caduta in un trabocchetto”
    Un meno per te, da parte mia 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.