La Bibbia dei LEGO

In questi giorni i LEGO hanno compiuto 50 anni, dimostrando di saper resistere alle crisi economiche e ai rischi di chiusura. Un risultato niente male e che dura nel tempo con una precisa continuità nello standard: i mattoncini del 1958 si incastrano perfettamente con tutte le serie prodotte fino ai giorni nostri.

Da come ne parlo avrete probabilmente intuito quanto i LEGO abbiano accompagnato la mia infanzia e la mia adolescenza. Mattoncino dopo mattoncino, incastro dopo incastro, creavo edifici, trenini e automezzi fiero di aver costruito con le mie mani qualcosa, proprio come faccio ora con le parole.

I mattoncini LEGO non hanno solo inspirato la mia mente, e quella di centinaia di milioni di bambini in tutto il mondo, ma anche numerosi artisti che hanno utilizzato i piccoli blocchetti a incastro per creare opere d’arte.

clicca per ingrandire

Brendan Powell Smith, per gli amici “The Reverend“, con i LEGO ricrea giorno dopo giorno tutte le principali scene della Bibbia. Brendan ha già realizzato circa 3600 illustrazioni, fotografie fedeli del racconto biblico con talvolta un pizzico di humour. Sul sito “The Brick Testament” sono disponibili le creazioni del Reverendo.

clicca per ingrandire

6 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *