La sirena della politica

SelvaAttraverso il suo blog, se così può essere definita la paginetta, il senatore Selva chiede ai suoi lettori: «Devo candidarmi ancora? O debbo ritirarmi? E per quali ragioni?». Sul sito si può anche partecipare a un piccolo sondaggio per rispondere all’amletica domanda.

Aggiornamento
Dopo la bordata di “NO” ricevuta alla domanda «Devo candidarmi ancora?», Selva ha pensato bene di togliere il sondaggio e sostituirlo con un altro che cambia il senso stesso del quesito ai suoi lettori. Il senatore ora chiede: «Perché mi dovrei ricandidare?». Oplà.

17 commenti

  1. sei troppo forte…
    tra l’altro leggete cosaci siamo scritti:
    IO:
    Mi scusi, dopo quello che ha fatto io non mi presenterei più.
    Alla Sua età non è più bello immaginarsi su una spiaggia alle Bahamas a godersi i soldi e la salute?
    Lasci spazio ai giovani.
    Cordiali saluti.
    Martina..
    LUI:
    from Selva,Gustavo
    to Martina
    date Wed, Feb 27, 2008 at 1:48 PM
    subject R: visita Blog
    Cara Marina , grazie per la sua risposta.Non andrò in una spiaggia alla Bahamas,perchè non posso permettermelo, ma sopratutto perchè continuerò ad occuparmi di politica dei valori, come l’origine dell’inizio e della fine della vita terrena delle persona umana e delle politica internazionale, anche se non sarò più parlamentare. E se invece ci fossi mi pioacerà confrontarmi con tanti giovani.
    Su questi temi continuiamo a restare in contatto se Lei lo vorrà I.
    Cordialità Gustavo Selva
    ——
    Non può permetterselo??????

  2. Fossi al posto di Gustavo Selva non mi ricandiderei. Dopo una tale figura di merda… ed è un peccato, perchè Selva avrebbe potuto dire qualcosa in mezzo a questo mare magnum di inconsistenza politica che ci circonda. Trovo abbastanza gratuito il giudizio di merito sul suo blog ” se così può essere definita una paginetta Web per ora scarna e raffazzonata”. Sinceramente credo siano più importanti i contenuti presenti sui blog anzichenò sulla forma gradevole… O no?

  3. carlo

    dia retta a me meglio il pomeriggio ai giardinetti e la sera un bel caffè latte e la borsa dell’acqua calda sulle ginocchia

  4. bellissimo, il suo blog ha 16 sì e 207 NO..eheheh sarà la pubblicità che gli ho fatto tra i miei amici? o forse che per chiedere di guardare il suo blog ha scritto a gente che come me gli aveva mandato una mail (non di stima) tramite il sito del Senato in occasione dello scandalo-ambulanza.

  5. e per finire,nel suo post si legge:
    “Nella politica interna ho avuto particolare attenzioni ai problemi etici”
    certo, una grande etica, usare l’ambulanza per andare in TV!!
    e
    “ho l’intenzione di proporre una modifica all’art.29 della Costituzione, aggiungendo al primo comma, dopo le parole “La Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio”, fra un uomo e una donna…”
    Non c’è che dire, è proprio il nuovo che avanza, proprio uguale a Zapatero.

  6. @martna: E no che non puó permettersi le bahamas: troppo caldo,rischia il coccolone e lí si dovrebbe pure pagare l’ambulanza…
    Io spero che si ricandidi per confermare ilricambio generazionale che queste elezioni porteranno.

  7. Pierbacco

    Francamente lo preferivo come giornalista. Lo ricordo nella TV in bianco e nero, in giacca e cravatta, che iniziava il collegamento: «Qui Bonn, vi parla Gustavo Selva…». Se avesse agito per uno scoop giornalistico, forse gli avrei perdonato la bastardata dell’ambulanza.
    Pierbacco

  8. sibet

    SELVA, PUOI ANDARE DOVE VANNO TUTTI QUELLI COME TE, SERVI DEL SISTEMA E LACCHE’ DEI POTENTI. GUARDA CHE HAI SBAGLIATO EPOCA; IL MEDIOEVO E’FINITO DA UN PEZZO. RITIRATI, MA IN UN SACELLO SIGILLATO

  9. Io gli ho lasciato il seguente commento, ma non è stato ancora approvato…. “No, non si candidi, quattro legislature, se non erro bastano. Si metta in pensione e nel tempo libero prenda la patente per guidare le ambulanze.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *