Squadrone anti-brogli

Ci stiamo organizzando affinché alle prossime elezioni tutti i seggi siano presidiati dai Difensori del voto, i rappresentanti di lista che dovranno presidiare le operazioni di voto e soprattutto il conteggio dei voti, per evitare che si ripetano i tristi episodi avvenuti anche durante le ultime elezioni politiche del 2006.

Elez Per non sbagliare, il Popolo della Libertà mette da subito le mani avanti sul suo sito, invitando i suoi elettori a fare i mastini del voto nel corso del prossimo appello elettorale. Meno chiaro è a quali “tristi episodi” facciano riferimento, visto e considerato che a due anni dalle precedenti elezioni non sono emersi con evidenza i brogli tanto strombazzati dal Cavaliere.

Ma la lotta, per alcuni contro i mulini a vento, di Berlusconi ai brogli non si ferma ai “Difensori del voto”. Intervenendo telefonicamente nel telegiornale di Emilio Fede, il Cavaliere ha comunicato anche l’istituzione di un apposito numero verde messo a disposizione per i cittadini interessati a vigilare sulle procedure di voto nei seggi elettorali.

Interessanti, infine, le indicazioni fornite ai Difensori azzurri per svolgere al meglio il loro impegno. Secondo gli strateghi del centrodestra, i plotoni della squadra anti-brogli dovranno vigilare con particolare attenzione durante le ore di scarsa affluenza al seggio. Evidentemente le urne sigillate e i registri non sono una precauzione sufficiente per assicurare la regolarità del voto.
In mancanza degli osservatori dell’ONU, i volontari del PDL sono poi invitati a mantenere un conto parallelo dei voti rispetto a quello ufficiale e ad annotare qualsiasi anomalia sui moduli forniti dal partito. Stando alle informazioni raccolte da Libero, l’addestramento formale dei Difensori inizierà subito dopo Pasqua per organizzare e rendere operativi i plotoni al fronte elettorale in tempo utile.

2 commenti

  1. Patrizia Chiara

    Almeno nel 2008 non c’è il figlio di Pisanu che ha organizzato i brogli del 2006 tramite il blocco dei computer.Rivedere”come uccidere la democrazia” di Deaglio.Ma bisogna avere sempre paura degli squadristi di berlusconi

  2. l’ometto non incentiva la partecipazione.Non gliene frega nulla.Non potendo usare le puttanate anticomuniste contro il PD sta aizando gli stolti creando un nemico fantomatico. Il grave è che nessuno gli sghignazza in faccia mandandolo affanculo. Nelle scorse elezioni il ministro dell’interno era del suo governo. Il che significa:borgli= Pisanu incapace, Pisanu corretto= berlusconi stronzate. Ed è vera la seconda ipotesi.
    luigi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *