Grilli Parlanti

Rabellino_2Il tizio del movimento “No Euro” candidato come premier da un insieme di partitini riuniti sotto al simbolo “I Grilli Parlanti” ne ha dette diverse durante l’ultima tribuna politica:

  • “L’Euro è una moneta privata che sta mandando alla rovina la nostra società!”
  • “Vogliamo creare un consorzio di comuni per emettere moneta.”
  • “I succhi di frutta in Italia hanno l’IVA al 20%, in Francia al 5,5%!” (La domanda dell’intervistatore era sulla liberalizzazione delle droghe).

 

6 commenti

  1. Concordo: voto utile.
    Ma anche per altri motivi.
    Ci sono alcune categorie che votano quasi esclusivamente un blocco o l’altro solo per interessi di settore.
    Vedi i docenti che difendono 1600 Euro al mese per 18 ore la settimana e 3 mesi di ferie.
    O i dipendenti delle tante Alitalia che andrebbero dismesse o ristrutturate ed i sindacati che li rappresentano.
    Commercianti massacrati dalla caccia all’evasore senza sufficiente contrasto della criminalità organizzata e non.
    Cementificatori di vario genere, che necessitano di una continua espansione delle aree metropolitane.
    Piccoli artigiani privi di competenze tecniche che ormai hanno bisogno di masse di immigrati est-europei, possibilmente senza troppi controlli.
    La lista è infinita, voi da che parte state?

  2. Pierbacco

    Sì, ma intanto l’Euro è una moneta privata, no? In piemontese «rabel» significa rumore, quindi Rabellino: rumorino.
    Scherzi a parte, lo spreco di danaro pubblico è scandalo!
    Pierbacco

  3. Mi sono permesso di linkare questo post a un mio scarabocchio. Spero non ti dispiaccia, se mai fammi sapere…
    Ciao!
    Mister X di COmicomix

  4. Con questo scherzetto l’inventore del fondamentale partito dei pensionati si è cuccato 7 o 8 milioni di euro alle europee. Per giunta regolarmente eletto. Siamo un paese di poveretti mentali.
    luigi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *