Bye, bye, Mr President

John McCain che si gode tranquillo sulla riva del fiume il passaggio dei suoi avversari democratici, molto agguerriti e per niente interessati a un ticket.

Il repubblicano veterano del Vietnam potrà fare affidamento su un partito maggiormente coeso, e su qualche mese in più, per dimostrare agli elettori come la sua candidatura non si collochi necessariamente nella stessa scia dell’amministrazione Bush. L’assenza di McCain all’ultima cena tradizionalmente offerta dalla presidenza agli inviati della Casa Bianca è un segnale della volontà di smarcarsi da Bush.

2 commenti

  1. Ciao,faticoso ritorno dopo lungo ponte.
    Penso che McCain, oltre alle primarie, vincerà anche le presidenziali e sul letto del fiume vedrà passare non uno madue cadaveri: Hillary e Obama.
    Buona giornata
    Fino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *