Esercito made in China

Nel III secolo a.C., l’imperatore cinese Qin Shi Huang fu sepolto nel mausoleo che si era fatto precedentemente costruire a est del monte Lishan, ponendovi a guardia un esercito di circa 8.000 soldati di terracotta. Un’impresa mirabile, che rivive anche nella imperdibile mostra Il Celeste Impero – Dall’esercito di terracotta alla via della seta a Torino, città che merita di rientrare tra le vostre tappe per eventuali tour italici estivi.

Esercitocina
A distanza di qualche millennio dalla morte dell’imperatore, in Cina si aggirano nuove figure altrettanto ieratiche, ma goffamente ipertecnologiche. Le unità antiterrorismo dell’esercito si muoveranno, nel corso dei Giochi olimpici di Pechino, sulle ormai celebri bighe Segway.

3 commenti

  1. pierbacco

    Ancora una volta: viva la biga! Scherzacci a parte, ottimo il contrasto tra le due immagini e utile l’invito a visitare la mostra e, soprattutto, Torino.
    Pierbacco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *