Vivo

Travolto dagli eventi, per qualche giorno ho dovuto trascurare il blog. Ringrazio chi mi ha contattato per avere notizie visto il prolungato silenzio. Sono vivo, ancora.

In questi dì ho appreso grandi cose sul pendolarismo, sulla genialità delle scimmie urlatrici che gestiscono il portale di Trenitalia, sul groviglio di piazze e vie che da queste parti chiamano Milano, sull’impossibilità di vivere una 25esima ora al giorno, sul Risorgimento e sul catalogo Ikea.

Presto si ricomincia. Come prima, meglio di prima.